Bambola gonfiabile 4.0 (parte seconda)

Scritto da , il 2021-06-17, genere masturbazione

Mi svegliai molto presto e già con interessante erezione involontaria... o forse no, dato che avevo pensato tutta notte a cosa le avrei fatto. Mi alzai, la tolsi dal finto frigo e la misi sul letto; era completamente nuda, con le tettone che rimbalzavano in modo molto sexy. Le infilai i tacchi alti, quelli color oro, poi la misi di lato ed iniziati a puntarle il pene nella riga del culo. Con la mano le strizzavo una tetta, era incredibilmente realistico ed eccitante... La girai a pancia sotto e le salii sopra continuando a sfregare il mio pene nella riga del culo. Poi arretrai un pò di più ed iniziai a scoparla spingendo come un ossesso. Dopo un pò lo sfilai dalla vagina e lo puntai nel buchino del culo. Iniziai una stantuffata anale molto energica, poi mi fermai e senza togliere il cazzo da quel bel culo gommoso (nel vero senso della parola) mi girai, andandomi a trovare col viso molto vicino ai tacchi. Presi nuovamente a spingere e da buon feticista iniziai a leccare i tacchi ed a mordicchiare talloni e caviglie. Quei tacchi e tutta quella libertà di farle ciò che volevo, senza limiti, mi eccitavano moltissimo. Infatti mi fermai prima di arrivare al punto di non ritorno. La girai e le infilai il pene in mezzo alle tettone. Era pazzesco, forse meglio di una vera spagnola, anche in questo iniziai a spingere sempre più forte e con alcuni colpi finivo con la cappella nella sua bocca. Mi sollevai leggermente e scavalcando il seno gli spinsi in bocca tutto il pene. Mi piaceva molto ... Presi letteralmente a scoparle la bocca: le davo dei colpi violenti, cosa che non avrei mai potuto fare in una situazione reale. Non volevo sborare, soprattutto perchè non volevo smettere di godere in quel modo surreale. Mi fermai un atrimo ad osservarla, era davvero bella, volevo arrivare al culmine. La presi e la misi in ginocchio a pecorina, le infilai sotto alcuni cuscini e ricominciai ad incularla, prima ad un ritmo lento, anche se spingevo in profondità, poi sempre più velocemente. Quando mi resi conto di essere vicino al limite rallentai il ritmo ed iniziai a spingere più che potevo, ero al limite ... rallentai ancora, ma ormai avevo superato il punto di non ritorno, uscii appena in tempo per schizzarle un abbondante sborata sulla schiena e sulle natiche di quel bel culo !
Passata l'onda di eccitazione, mi assalirono pensieri su quanto fosse giusto o non giusto o quanto fosse normale eccitarsi così con una bambola, con un manichino! Giusto o non giusto, solo nel pulirla e nel riposizionarla mi venne nuovamente duro; ignorai la cosa, la vestii e la misi seduta su di una sedia. Era lì, bella, perfetta, che mi guardava con quel viso da porca, le posizionai il braccio come se mi stesse invitando ad avvicinarmi, ma io le resistevo e proseguivo altre attività, ma sempre guardandola e rimanendo accalappiato dal suo sguardo. Era una situazione stranissima; sentivo il mio pene sbavare, ma l'erezione non era così potente... Non capivo se era il caso di ricominciare o di "metterla a riposare". La spostai seduta sul divano ed accesi la tv iniziando a guardare un bel pornazzo su internet. Il mio pene era nuovamente in pista, duro come il marmo. Prima le presi una mano e mi segai un pò così, poi, sempre guardando il film, le presi la testa e la abbassai fino a farle prendere in bocca il mio pene. Le scchiacciavo la testa con tutte e due le mani, e con dei decisi colpi di reni mi ritrovai a scoparle la bocca ... La sborata arrivò inattesa e non fui in grado di controllarmi. Le schiacciai ancora di più la testa e mi svuotai dentro la sua gola. Quando la sollevai colò sbora un pò dappertutto , ma fu davvero molto eccitante.

Questo racconto di è stato letto 1 6 8 5 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.


racconti sissyracc sexlettere hard da leggere gratisracconti animalsexraccontioseuna moglie insaziabileracconti erotici di casalingheracconti cukracconti erotici scuola mediatette di mia mammaracconti erotici vergineannunci 69 racconti gaysadomaso raccontiracconti ewriterracconti porno breviscopami nonnoho chiavato mia madrehard storieracconti erotici pornoracconti gratis gayfilm porno storieracconti erotici iniziazionerita gaudentevicina di casa zoccolaraccontisessostorie di sesso gratisrracconti eroticiracconti erotici la ziaculo rotto raccontirottoinculoraccnti eroticiracconti di scambi di coppiaracconti marito sottomessole seghe di mia moglieracconti erotixiracconti.eroticiwww.eroticiracconti.itracconti rroticistorie erotiminidotatostorie feticismoracconti hard matureracconti erotici giovaniracconti erotici 69.itmi sono scopato mia cognatastorie erorichedonna scopa con animaliracconti punizionesesso anale racconti eroticiracconti ertici 69il culetto di mia sorellaracconti incesti violentistrorie pornoracconti erotici italianorcconti eroticile cosce di mia ziaracconti milu comstorie di sesso in ufficioracc miluracconyi pornoracconti hard gratiseriticiraccontisiti racconti pornoracconti incestuosi realiincesti con donne maturela porca di mia cognataracconti super eroticiracconti porno zieporno racontiracconti picantiwww.incesti.comfumetti erotici incestoracconti i milumamma eroticaconfessioni erotiche vereracconti eros 69racconti dominazione femminilestorie hot gayraccpnti eroticiracconti sessualiracconto xxxracconti piedi maschiliracconti e storie eroticheho inculato mia cognataraconti erosracconto sesso analeracconti porno nonneerotciraccontiracconti sesso amatorialeiraccontidimilùho chiavato mia madrestorie porno analestorie suocerastorie di ragazzi gayracconti nel culoracconti erotici mbrevi racconti eroticiraccontineroticierotici taccontiracconti gay amici